Non sei connesso Connettiti o registrati

 
 

Dio e l'Universo

Messaggio (Pagina 1 di 1)

avatar
 
Novizia
Novizia

Posted il Ven Set 26, 2014 8:40 pm

 
Cari Illuminati Cristiani,
ho trovato su internet un sito dove viene spiegata la scienza dell'Universo, e da questa lettura ho capito come è fatto l'Universo e, cosa più importante, che Dio deve esistere.

Vi spiego come stanno le cose.

Ultimamente è stato stabilito cosa è successo prima del Big Bang, come è nato il nostro Universo e cosa succederà dopo del nostro Universo.
Partiamo dall’inizio, cioè come nasce un Universo.
Un Universo nasce dalla esplosione di un falso vuoto, cioè da un vuoto che si divide per fluttuazione (in genere sono piccole le fluttuazioni ma nel caso della nascita dell’Universo da cui è nato tutto ci fu una fluttuazione mastodontica) in due parti tali che la loro somma si annulla (come dire ho tre soldi ma sono in debito di tre soldi, in totale non ho soldi ma in realtà ci sono), nel caso del nostro Universo l’esplosione è avvenuta circa 15 miliardi di anni fa, molti scienziati affermano che prima del Big Bang ci siano stati altri Big Bang che hanno generato altri Universi.
Esistono anche Universi generati da altri Universi esistenti. Un Universo derivato da un altro Universo per generarsi attraversa tre stati fondamentali:

Da un falso vuoto (il vuoto non è mai tale ma un insieme di particelle virtuali ed è sottoposto a fluttuazioni di energia che possono creare particelle materiali) di un Universo si genera un punto dove la gravità è così intensa da piegare lo spazio intorno a se, come una goccia.
Comincia a crearsi un nuovo universo, e per l’Universo generatore del nuovo Universo questo appare come un buco nero dove al suo interno si viene a creare una rientranza chiamata wormhole verso un nuovo spazio.

Il wormhole si divide dall’Universo generatore, ed è libero ora di espandersi.

Questi tre passaggi avvengono meno di 1/1.000.000.000.000.000.000 di secondo.
Comunque si ipotizza che ogni volta ci sia una particella ha la possibilità di comportarsi in modo diverso dà vita a due Universi o N Universi a seconda degli N comportamenti possibili che può avere la particella, a maggior ragione un evento più macroscopico può generare uno o più Universi paralleli come ad esempio una nostra scelta su quali scarpe indossare, che ci crediate o no in quel caso generate tanti Universi paralleli quanto il numero di scarpe per cui siete indecisi. Per esempio potrebbe esserci un Universo dove questo sito non esiste (meglio questo Universo!) o un Universo dove non è mai esistita una guerra (magari!).
La teoria che descrive la nascita dell’Universo principale tramite la fluttuazione mastodontica di un falso vuoto viene detta teoria inflazionaria, dunque se c’è stata una volta può esserci più volte. Ciò che contiene tutti gli Universi è detto Multiverso che per somma totale dà vuoto.
Ogni volta che nasce un Universo potrebbe avere leggi fisiche diverse, quindi tutti gli universi che nascono con leggi errate come un numero di dimensioni sbagliate (il nostro Universo ha 4 dimensioni dimostrate: tre dimensioni spaziali e il tempo) si estingue creando così una evoluzione degli Universi ed una specie di selezione naturale, anche gli Universi "errati" comunque sono in grado di generare Universi "giusti". L’Universo che noi viviamo per avere la possibilità di generare forme viventi come gli esseri umani ha delle leggi precisissime (carica dell’elettrone, velocità della luce…), basterebbe che la forza di gravità sia infinitesimamente più grande che non ci sarebbe stata nessuna possibilità di sopravvivenza, anzi le stelle avrebbero consumato l’energia in pochi anni e non si sarebbe generata alcuna forma di vita. Siccome sono infiniti gli universi che possono essere generati, la probabilità che nasce un Universo con delle leggi fisiche tali che permettono la nascita di forme di vita (come lo è stato per il nostro) sono concrete.
Così siamo circondati da infiniti Universi non percepibili da noi in quanto si espandono in diverse dimensioni del Multiverso.
Anche un buco nero, grazie alle equazioni di Einstein, se abbastanza materia collassa al suo interno la gravità comprime tutto in un punto con dimensione nulla ma densità elevatissima (singolarità come l’impulso di Dirac) e tramite questa implosione si possono generare nuovi domini dello spazio, un evento del genere è avvenuto nel Dicembre 1997 denominato all’epoca ipernova da cui si sono sviluppati tanti raggi da essere superiori a tutte le stelle del firmamento unite, che si sia generato un nuovo Universo?
Quindi i buchi neri potrebbero essere delle strade verso gli altri Universi, ma possono essere attraversati solo se si viene disgregati, potrebbero esserci comunque dei buchi neri che non hanno singolarità perciò attraversabili.
Si potrebbero, in teoria, fare anche dei mini Universi in laboratorio tramite dei piccoli buchi neri dove possono essere definite delle leggi da noi stabilite, ma lasciamo a qualcun’altro il compito di generare Universi.
Alcuni studiosi garantiscono la verifica sperimentale dell’esistenza di altri Universi (anche se non sono percettibili), per ora l’unico metodo per mettere appunto uno strumento del genere è quello di utilizzare una persona che si punta una pistola in testa e questa pistola deve avere il 50% di probabilità che se premuto il grilletto esce il colpo, una specie di roulette scientifica; secondo la teoria prima esposta la persona che ha accettato di fare questo macabro esperimento dovrebbe comunque essere vivo o nell’Universo corrente o in quello parallelo, ovviamente questo metodo non può essere adottato per una sperimentazione.
Facciamo ora delle considerazioni diverse, possiamo pensare che il Multiverso sia Dio in quanto creatore di tutto ed in quanto il Multiverso è sempre esistito esiste e per sempre esisterà come Dio, ed è proprio Dio che definisce le leggi fisiche di un Universo da lui creato, quindi decidere se in un certo Universo potrebbe esserci la vita o soltanto energia oppure se destinato ad estinguersi perché troppo imperfetto. Quindi potrebbe esistere un Universo fatto soltanto di energia particolare collegato al nostro Universo direttamente o indirettamente attraverso dei buchi neri, questa energia particolare potrebbero essere le anime delle persone che hanno terminato il corso della vita terrestre (o forme di vita non terrene del nostro Universo se esistono, per ora si ha la certezza che almeno sono esistite altre forme di vita oltre la nostra), anche se il buco nero di attraversamento verso l’altro Universo ammettesse una singolarità non ci sarebbe problema in quanto è pura energia che passa quindi non c’è disgregazione della materia; questo Universo potremmo denominarlo Paradiso, luogo dove risiedono tutte le anime. Non è finita qui, se ogni scelta genera più Universi esistono tutte le combinazioni possibili di Universi che potrebbero essere generati in base a tutte le scelte possibili di una particella o di eventi più macroscopici, quindi infiniti universi dove ognuno dei quali è definita una storia precisa, cioè dove ogni singola particella si comporta in un modo preciso (se non fosse tale si genererebbero nuovi Universi dove la particella si comporterà soltanto in un determinato modo possibile per ogni Universo), per cui dalla nascita fino all’esaurirsi dell’Universo perso in questione si ha una generazione di eventi determinata e quindi un Destino.
È dimostrata cosi per via scientifica e quantistica l’esistenza di Dio, del Paradiso e del Destino.
Nonostante esista il destino l’Universo in cui viviamo è quello basato sulle proprie scelte e sul come si costruisce la vita, in quanto facendo altre scelte si vive in un altro Universo, da cui la validità dell’imprevedibilità degli eventi (teoria frattale la quale dice che se piove potrebbe dipendere da una formica schiacciata 500 anni fa), se ad una persona succedesse una disgrazia non sarebbe destinata a quella disgrazia se avesse fatto altre scelte di vita; il destino esiste ma non sappiamo quale degli infiniti destini abbiamo scelto di vivere.
Solo Dio lo sa.



Vedi il profilo dell'utente


avatar
 
Chierico
Chierico

Posted il Gio Ott 02, 2014 1:24 pm

 
Dio si può trovare nel lago del piacere di una donna?



Vedi il profilo dell'utente


avatar
 
Novizia
Novizia

Posted il Ven Ott 03, 2014 4:13 pm

 
DrStranamore ha scritto:Dio si può trovare nel lago del piacere di una donna?
Dici?



Vedi il profilo dell'utente


#4

Contenuto sponsorizzato


 

Posted

 





Messaggio (Pagina 1 di 1)

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum


  • Total Posts:
  • Total Members:
  • Newest Member:
  • Most Online: Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 50 il Gio Ott 02, 2014 1:36 pm